Convegno Tumori Pancreatici

I “I tumori Pancreatici: sono possibili una prevenzione e una diagnosi tempestiva?”

tenutosi il 21/01/2017 Palazzo dell’Arengo Rimini Centro

i-tumori-pancreatici

Evento voluto e creato dall’Associazione Oltre la Ricerca e dai professionisti dell’ ASL della Vasta Romagna  che si occupano della patologia del tumore del pancreas.

Operare in un’associazione di pazienti è un lavoro impegnativo che si sovrappone al proprio lavoro quotidiano ed al  proprio tempo libero. Ci sono però dei momenti di grande gratificazione…
Uno di questi è stato il Convegno del 21 Gennaio scorso  dove l’impegno di tante e diverse persone si è  concretizzato in una giornata incredibile che ha visto la  partecipazione di più di 200 operatori sanitari tra  medici  ed infermieri e di  diversi pazienti e familiari.
Sono stati molteplici gli stimoli ricevuti che ci hanno spinto a organizzare questo incontro.In primis l’obiettivo della Sensibilizzazione rispetto questa difficile tematica insieme alla necessità di rispondere a una incidenza della neoplasia in crescita che ha portato il tumore del pancreas ad essere la 3^ causa di morte per neoplasia negli USA nel 2016.A fronte di tutto ciò la diagnosi di tumore del pancreas rimane tardiva (la letteratura riferisce un 5%-10% di Pazienti con diagnosi di Ca del Pancreas che hanno i criteri di operabilità e ciò vuol dire che il 90-95% dei pazienti non può giovarsi di uno dei capisaldi della strategia di cura oncologica rappresentato dall’intervento chirurgico radicale).
L’obiettivo dichiarato e verosimilmente raggiunto (perlomeno nella Provincia Riminese) è stato quello di sdoganare il tumore del pancreas dai congressi di settore e simbolicamente portare in Piazza la problematica (la sede è stata appunto il Palazzo dell’Arengo, cuore della città di Rimini).I tempi sembrano maturi per farlo: si vedano infatti le diverse iniziative di sensibilizzazione avvenute durante la giornata mondiale del tumore pancreatico lo scorso novembre giunta alla terza edizione… (Parallelismo evidente con quanto è successo per il tumore della mammella negli anni 70/80).

Un ruolo fondamentale rivestono  le Associazionei/ Fondazioni che hanno il compito essenziale di essere ponte tra il Paziente, la società civile, le istituzioni politico/sociali, gli operatori sanitari che lavorano sul territorio e l’Ospedale.Oltre alle manifestazioni per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica, oltre agli eventi organizzati per la giornata mondiale occorre – in modo capillare in tutto il paese – portare a conoscenza dell’argomento sia la società civile sia gli operatori sanitari che in qualche modo possono impattare pazienti con precoce sintomatologia.

I rappresentanti delle Associazioni /Fondazioni presenti hanno espresso il loro giudizio sull’evento in corso oltre che dipingere per ognuno la propria diversa / speciale origine –storia-finalità.

Francesca Gabellini – Oltre la Ricerca

Piero Rivizzigno – www.tumorepancreas.com

Federica Valsecchi (in collegamento streaming da NYC ) – Fondazione Nadia Valsecchi

Fabrizio Miserocchi – Istituto Oncologico Romagnolo

Per quanto riguarda le relazioni, l’evento si è svolto utilizzando un metodo translazionale. Numerosi specialisti e professionisti sono intervenuti parlando della loro specifica attitudine professionale e/o di ricerca con l’intento comune di portare vantaggio alla prognosi dei Pazienti e con l’obiettivo comune  di arrivare ad impattare il 100 % dei Malati per dar loro il massimo delle cure contemplate oggi per questa malattia.

E’ tuttavia evidente rispetto all’approccio translazionale, che per arrivare ad impattare un numero sempre maggiore di pazienti, ad una politica di centralizzazione equilibrata e razionale debba essere affiancata una politica capillare di informazione e diagnosi tempestiva e di percorsi clinici chiari, efficaci, tempestivi.

Gli interventi- in modo particolare dei Medici di Medicina Generale- hanno reso l’evento partecipato e dibattuto.Una sensazione particolare ha caratterizzato l’evento… Si percepiva la vicinanza tra le associazioni di pazienti e le associazioni scientifiche -collaborazione già iniziata in passato e che certamente continuerà a crescere in futuro-.E’ auspicabile che il format dell’incontro venga ripetuto poiché solo una conoscenza capillare sull’argomento porterà alla presa in carico tempestiva e alla cura dei Pazienti. Per incontrare il nord della Romagna è stato proposto un nuovo evento entro l’anno a Faenza (crocevia per Forlì e Faenza).

Vogliamo ringraziare tutti i partecipanti, le autorità intervenute, i relatori, i moderatori e quanti hanno voluto dare alla manifestazione il proprio patrocinio:

COMUNE DI RIMINI, ORDINE DEI MEDICI DI RIMINI, IRST – MELDOLA, AISP (Associazione Italiana Studio Pancreas), SIC (Società Italiana di Chirurgia), IOR (Istituto Oncologico Romagnolo), FONDAZIONE NADIA VALSECCHI
Le relazioni…

Rimini
Palazzo dell’Arengo Piazza Cavour

21 Gennaio 2017
Ore 8.30 – 14.30

Seguici anche su Facebook

Posted in ,

Leave a Comment

%d bloggers like this: